The Connective – People from the Internet
the connective
people from the Internet

The Connective ha sviluppato Il software stand-alone per il rilievo non distruttivo e l'analisi dello stato di salute di funi in acciaio di seggiovie e skylift, realizzato per Sateco.

Sospesi per aria, decine di metri di altezza, appesi ad un filo sottile quanto il margine di errore concesso: chiunque abbia mai preso una seggiovia o uno skilift conosce la sensazione di attrazione e paura che si prova di fronte alla sfida del vuoto. La nostra sfida con Sateco è stata pensare e sviluppare completamente da zero un software “su misura”, che permettesse all’azienda, specializzata in indagini analitiche e di controllo su impianti a fune ed attrezzature per il sollevamento, di effettuare il fondamentale e necessario passaggio dalla carta al digitale nella raccolta, gestione ed archiviazione dei propri dati.

Con pochi riferimenti ed infinite possibilità di sviluppo, si può davvero dire che in questo caso il successo era appeso ad un filo. Questo però non poteva spaventare noi, né tanto meno Sateco.

Software stand-alone per rilievo e analisi delle funi in acciaio

La committenza

Sateco esegue analisi magneto-induttive, ovvero mediante creazione di un campo magnetico, e controlli non distruttivi (senza pregiudicarne la struttura) per verificare lo stato di salute di qualsiasi tipologia di fune, in particolare funi di impianti di risalita come seggiovie, skilift e funivie, oltre ad indagini supplementari, verifiche periodiche e calcolo dei cicli residui, su attrezzature specifiche per il sollevamento.

Inoltre sono dei grandi collezionisti di memorie legate alla storia della montagna e dello sci!
;)

Il nostro lavoro si sviluppa in tre fasi: acquisizione dei dati in loco, successivamente analisi e revisione del tracciato e quindi realizzazione di un report dell’attività realizzata sull’impianto. Quello che volevamo era un sistema che ci permettesse di gestire in maniera integrata e digitale tutto il processo e quindi di realizzare una documentazione completa e fruibile che certificasse i risultati. Volevamo però anche che qualsiasi nuova soluzione non rendesse del tutto obsoleta l’abbondante strumentazione che abbiamo a nostra disposizione. Il software di The Connective ha risposto a tutte le nostre richieste e anche di più.

Alessandro Rossi Titolare di Sateco

La vera customizzazione

Essere i primi è emozionante, ma anche impegnativo. D’altro canto, ci sono circostanze in cui non potrebbe essere diversamente. Per sviluppare un software come quello che serviva a Sateco non avevamo molti riferimenti da cui partire, se non la bibliografia e ricerca promossa dall’Università di Stoccarda. Abbiamo preso ispirazione… e poi preso una strada tutta nostra. Ne è uscito qualcosa di molto diverso da quanto utilizzato dai competitor di Sateco: un sistema proprietario inedito, che permette al nostro cliente di cogliere tutti i benefici della digitalizzazione senza dover abbandonare la propria strumentazione o anche solo rinunciare alle proprie abitudini.

Software di analisi dati - Schermata principale
Tutto il flusso di lavoro avviene in una sola schermata, dov'è possibile leggere il segnale ricevuto dalla strumentazione, analizzarlo, mappare i guasti rilevati e apportarvi modifiche se necessario.

Siamo partiti considerando, da un lato, lo stato di fatto delle soluzioni già disponibili sul mercato, dall’altro, le reali necessità del nostro cliente per definire un prodotto “taylor made” da calzare come un guanto sulla quotidiana routine di lavoro di Sateco, ma anche sufficientemente “user friendly” per rendere il passaggio da carta a digitale il più immediato ed intuitivo possibile.

Aaron Syed Responsabile Ricerca&Sviluppo di The Connective

L’interfaccia grafica

Rendere la tecnologia accessibile è fondamentale. Siamo convinti che si possa dare il massimo in termini di innovazione anche in una veste semplice. Anzi, solo in questo caso una soluzione può essere definita come veramente efficace.

Il software che abbiamo sviluppato per Sateco non solo ha un’interfaccia intuitiva. Abbiamo cercato di riprodurre su schermo qualcosa di molto simile a quanto appariva sulla carta così da rendere il passaggio al nuovo sistema davvero immediato.

Software di analisi dati - Apertura del rilievo
I passaggi per configurare un rilievo con tutti i settaggi disponibili, dai dati tecnici della fune analizzata, fino alle condizioni meteorologiche del giorno in cui si è effettuato il rilievo.
Software di analisi dati - Configurazione del rilievo
Schermata di benvenuto nell'applicazione, da dove si può aprire i rilievi esistenti o avviarne uno nuovo.

Risultati misurati in report personalizzati

Gli strumenti digitali amplificano le performance di business quando si adattano alle caratteristiche, al modello del committente, attingono dalla sua esperienza, amplificano le sue attitudini e non stravolgono la sua storia.

Attraverso il software da noi sviluppato, Sateco ha ottimizzato in forma digitale i dati raccolti durante le procedure di verifica e monitoraggio degli impianti a fune.

Il software consente di inserire filtri per ripulire i tracciati da eventuali distorsioni o disturbi di segnale, unire sezioni di raccolta separate e quindi realizzare una reportistica che certifica l’avvenuta procedura di controllo di sicurezza ed i suoi risultati.

Ancora prima però, il nostro sistema permette di impostare allerte specifiche, vale a dire soglie di livello di guardia, applicate già durante la procedura di raccolta dei dati. Il sistema fa dunque scattare un’immediata indicazione sonoro-luminosa nell’esatto momento di picco del tracciato ovvero quando viene riscontrata un’anomalia di status dell’impianto.

Il tutto rimane inoltre memorizzato e quindi disponibile per effettuare specifiche analisi a posteriori o impostare diversi parametri per i successivi controlli.

Prossima tappa: IoT e Big Data

E se gli oggetti potessero parlare? Se il controllo sugli impianti a fune fosse continuo? Se fosse possibile avere informazioni sullo status della struttura, giorno per giorno, attimo per attimo, in real time?

Sono alcune delle suggestioni che stimolano Sateco e quindi anche noi. Per questo immaginiamo uno sviluppo del nostro software in funzione di un futuro fatto da Internet of Things e big data, e siamo già pronti per partire in questa direzione.

Entro l’estate 2019 rilasceremo una versione del software ancora più accurata nel verificare la struttura della fune, andando oltre i normali standard di sicurezza del settore e che si avvantaggerà di nuovi filtri di rimozione del disturbo di fondo del segnale, per assicurare un risultato professionale ancora più rapido, preciso ed efficace.

Software di analisi dati - Fase di rilievo
La fase di rilievo della fune.